blu tab

MENU

smile ok 525569_4061841429651_1641367509_n DB-37D

A R P I S T A - H A R P I S T

DAVIDE BURANI
Facebook circle white large Twitter circle white large Instagram icon png

BIOGRAFIA

Davide Burani è nato a Modena, ove ha iniziato lo studio del pianoforte per poi diplomarsi brillantemente presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova.

Successivamente, ha intrapreso lo studio dell’arpa sotto la guida di Francesca Frigotto, presso il  Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, diplomandosi con il massimo dei voti e conseguendo, sempre presso lo stesso Istituto,  il Diploma superiore di secondo livello, con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Emanuela Degli Esposti.

Si è perfezionato in arpa con Ieuan Jones, Fabrice Pierre e con Judith Liber.

Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, superando le selezioni finali per la categoria “Arpa”  al Concorso Internazionale “Tournoi International de Musique” – XI edizione e   aggiudicandosi una menzione d’onore; è risultato vincitore, nella categoria “Arpa”, al Concorso Internazionale di Fivizzano “Music World” ed. 2004.

La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi con successo in Italia ed all’Estero, esibendosi in prestigiosi sedi concertistiche in Cina, Giappone, Africa e Europa.

E’ prima arpa della Filarmonica dell’Opera Italiana “Bruno Bartoletti” e dell’Orchestra Sinfonica delle Terre Verdiane e collabora con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana, con I Filarmonici di Verona (già “Virtuosi Italiani”), con l’Orchestra “Bruno Maderna” di Forlì, con l’Orchestra Filarmonia Veneta di Treviso, con l’Orchestra “Città di Ferara”, con l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna “Arturo Toscanini”, con l’Orchestra Sinfonica delle Isole Baleari di Palma de Mallorca; in qualità di ospite solista si è esibito con i gruppi di camera Gli Archi Italiani, AdM Ensemble di Modena e Icarus Ensemble. Con quest’ultimo ha eseguito per il Festival MI-TO Milano Torino Musica edizione 2007, presso il Conservatorio di Milano, in occasione del 75° compleanno del compositore Giacomo Manzoni, il Settimino di Ravel, alla presenza, tra gli altri, di Luigi Pestalozza, Giacomo Manzoni e Maurizio Pollini.  

Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive, ed è stato invitato a presentare i suoi lavori discografici presso gli studi di RADIOUNO della Radio Televisione Svizzera Italiana di Lugano nel 2003 e nel 2006.

Nel mese di ottobre 2006 è stato invitato a partecipare, in diretta su RAI RADIOTRE, alla trasmissione Radio tre Suite, nel corso della quale sono state trasmesse e commentate da Nicola Campogrande alcune sue interpretazioni per arpa. Sempre per RAI RADIOTRE è stato ospite della trasmissione PIAZZA VERDI condotta da Filippo del Corno (marzo 2008), Gaia Varon (febbraio 2009), Maia Giudici (ottobre 2011 e novembre 2013) e Oliviero Ponte di Pino (dicembre 2015).

E’ invitato regolarmente a far parte delle commissioni di prestigiosi concorsi (Concorso Internazionale “Marcel Tournier” di Cosenza, Concorso Internazionale “Suoni d’Arpa”, etc).

Davide Burani ha inciso  i cd Arpamagica, per arpa solista, Arpadamore, con Sandra Gigli, Duo d’harpes dans le XIII siècle, in duo con Emanuela Degli Esposti e Flauto e Arpa in concerto, con il flautista Giovanni Mareggini, questi ultimi due per la casa discografica La Bottega Discantica di Milano.

Nel luglio 2010 esce il cd Prière – meditazioni musicali per arpa, edito dalle Edizioni Paoline di Roma, che vede la partecipazione del flautista Giovanni Mareggini e del violinista Marco Bronzi.

Nel 2011, per Velut Luna, esce  Mozart e i suoi contemporanei (con Giovanni Mareggini e l’Orchestra Gli Archi Italiani) che contiene, tra gli altri brani, il Concerto KV 299 per flauto, arpa e orchestra di Mozart ed è del 2013 il cd Sospiri nel tardo romanticismo (accompagnato dall’Orchestra da Camera di Ravenna, direttore Paolo Manetti) che racchiude le Danze sacre e profane per arpa e orchestra d’archi di Claude Debussy.

A gennaio 2016, per M.A.P. Editions di Milano, esce il cd Madame La Harpe per arpa sola, dedicato alla musica per arpa dei compositori francesi del primo Novecento con ben tre prime incisioni assolute (Ph. Gaubert, M. Grandjany e R. Martenot).

Nel luglio 2019 esce, per SMC Records di Ivrea (Torino), Aires de España, in duo di arpe con l’arpista spagnolo José Antonio Domené; si tratta di una raccolta di musica spagnola che comprende opere dei compositori L. Boccherini, P. A. Soler, I. Albéniz, E. Granados, M. De Falla, J. Turina e J. Thomas.

Ha tenuto masterclass di Arpa presso i Conservatori italiani di Cagliari, Cosenza, Cuneo, La Spezia, Reggio Calabria, Venezia e, all’estero, è stato invitato tramite il progetto Erasmus docenti presso l’IMEP (Istituto Superiore di Musica e Danza) di Namur (Belgio) e presso il Conservatorio Superiore di Palma de Mallorca (Spagna); ha poi realizzato progetti didattici per conto di diverse istituzioni musicali a Bologna, Ferrara, Modena, Palermo e Reggio Emilia.

Dal 2014 accompagna il baritono Leo Nucci nelle sue tournée internazionali, assieme al gruppo da camera Italian Opera Chamber Orchestra diretto dal M. Paolo Marcarini.

Dal 2009 insegna Arpa presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri – Claudio Merulo” di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti.

DB-52D bw 001B Fiera2011_143
scarica la biografia